Immagine articolo: Il Golfo di Menfi Tramonto a Porto Palo di Menfi Immagine articolo:
Avvisi

AVVISO PUBBLICO manifestazione di interesse/individuazione di operatori economici interessati alla fornitura di prodotti alimentari e generi di prima necessita’ nonche' prodotti farmaceutici e parafarmaceutici, assegnati tramite buoni spesa nominali, a favore di soggetti economicamente svantaggiati

Servizi

Immagine: AVVISO PUBBLICO manifestazione di interesse/individuazione di operatori economici interessati alla fornitura di prodotti alimentari e generi di prima necessita’ nonche' prodotti farmaceutici e parafarmaceutici, assegnati tramite buoni spesa nominali, a favore di soggetti economicamente svantaggiati

22 Dicembre, 2020

AVVISO PUBBLICO
MANIFESTAZIONE DI INTERESSE/INDIVIDUAZIONE DI OPERATORI ECONOMICI INTERESSATI ALLA FORNITURA DI PRODOTTI ALIMENTARI E GENERI DI PRIMA NECESSITA’ NONCHE' PRODOTTI FARMACEUTICI E PARAFARMACEUTICI, ASSEGNATI TRAMITE BUONI SPESA NOMINALI, A FAVORE DI SOGGETTI ECONOMICAMENTE SVANTAGGIATI, INDIVIDUATI DAI SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI MENFI- ORDINANZA N. 658 DEL 29.03.2020 E ART.2 D.L. 154/2020.


Considerato:
che a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sono stati emessi diversi decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, nonché Ordinanze a livello regionale volti a contenere il diffondersi della pandemia;
che le restrizioni contenute nei sopracitati Decreti e nelle Ordinanze acuiscono le fragilità già presenti in quei nuclei familiari che versano in condizioni di precarietà socio-economica;
che è intento dell’Amministrazione Comunale rivolgere, in questo periodo di emergenza, prioritaria attenzione al supporto delle persone e delle famiglie in condizione d’indigenza e di fragilità;
Visti:
•L'Ordinanza del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29.03.2020, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana -Serie Generale n. 85 del 30.03.2020;
•l’art. 2 del decreto legge 23 novembre 2020, n. 154 (cd. Decreto Ristori-ter), recante “Misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 291 del 23 novembre 2020, prevede una disposizione rubricata “Misure urgenti di solidarietà alimentare”;
Preso atto dell'indirizzo della Giunta Comunale con delibera n. 201 del 21.12.2020;
RENDE NOTO CHE
L’Amministrazione Comunale di Menfi intende concedere ai nuclei familiari già beneficiari di buoni spesa e residenti nel Comune di Menfi, in condizioni di grave disagio economico, buoni spesa e buoni farmacia e parafarmacia una tantum, finalizzati a fronteggiare le esigenze primarie legate all'approvvigionamento di generi alimentari e prodotti farmaceutici e parafarmaceutici.
A tale scopo, l'Amministrazione Comunale di Menfi intende confermare gli enti già accreditati nella
prima fase di elargizione dei buoni spesa, previa verifica della disponibilità e del mantenimento dei requisiti per contrarre con la pubblica amministrazione .
Gli operatori economici che non si sono accreditati nella prima fase di elargizione dei buoni spesa possono fare richiesta di accreditamento.
Si precisa che:
1.il BUONO SPESA dà diritto all’acquisto delle seguenti tipologie di beni: prodotti alimentari e generi di prima necessità quali: latte, pasta, zucchero, carne, pane, uova, pesce, olio, frutta, verdura, scatolame, surgelati, alimenti per la prima infanzia, etc; prodotti per l’igiene personale quali: sapone, dentifricio, pannolini per bambini, assorbenti, carta igienica, etc; prodotti per la pulizia della casa quali detersivi, disinfettanti, etc);
2.il BUONO FARMACIA E PARAFARMACIA dà diritto all’acquisto delle seguenti tipologie di beni: farmaci, prodotti per celiaci, prodotti per la prima infanzia rientranti comunque quali generi di prima necessità:
3.i BUONI devono essere spesi presso l'esercizio individuato dai beneficiari tra quelli che hanno fatto richiesta al Comune di Menfi e inseriti nella long-list, pubblicata sul sito del Comune, a seguito di adesione alla Manifestazione di Interesse e in possesso dei requisiti di legge per contrarre con la Pubblica amministrazione;
4.possono essere cumulabili ma non cedibili, pertanto, devono risultare controfirmati dal possessore;
5.non è utilizzabile quale denaro contante e non dà diritto a resto in contanti;
6.comporta l’obbligo per il fruitore, di regolare in contanti l’eventuale differenza in eccesso tra il valore facciale del buono ed il prezzo dei beni acquistati.
7.non comprende: alcolici (vino, birra e super alcolici vari), alimenti e prodotti per gli animali; arredi e corredi per la casa (es. stoviglie etc.), tabacchi, ricariche telefoniche, giochi e lotterie.
Il buono spesa/farmacia avrà un valore di €. 20,00;
Le istanze di partecipazione di operatori economici ad oggi non accreditati , disponibili on-line sul sito del Comune di Menfi: www.comune.menfi.ag.it, dovranno pervenire all'Ufficio di Protocollo all'indirizzo pec: protocollo@pec.comune.menfi.ag.it dal 22.12.2020 e fino al 31.12.2020, recante il seguente oggetto: “RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALBO FORNITORI EMERGENZA COVID-19 per la fornitura di generi alimentari e prodotti farmaceutici di prima necessità mediante buoni spesa/farmacia e dovranno contenere, oltre all'istanza di partecipazione, la seguente documentazione:
a) DICHIARAZIONE sostitutiva ai sensi del D.P.R. 28/12/2000, n. 445;
b) DICHIARAZIONE relativa alla tipologia di prodotti associati al BUONO.
L'istante, dopo la valutazione della sussistenza dei requisiti richiesti e l’avvenuta iscrizione all’Albo Fornitori, potrà accettare i suddetti buoni spesa. A fine servizio o periodicamente si procederà alla quantificazione del valore effettivo della fornitura resa da ciascuno dei soggetti accreditati sulla base delle scelte effettuate dagli utenti.
Le modalità di attivazione, gestione e verifica degli interventi sono definite nel documento “Criteri per l'accesso ai buoni spesa e buoni farmacia-parafarmacia.”
L’avvenuta iscrizione all’Albo dei Fornitori non comporta automaticamente la possibilità di erogare le prestazioni, bensì l’iscrizione nell’elenco dei fornitori fra i quali il cittadino avente diritto ai servizi potrà effettuare la propria scelta.
Tracciabilità dei flussi finanziari
L’istante accreditato, ai sensi della Legge n.136 del 13 agosto 2010 “Tracciabilità dei flussi finanziari”, dovrà indicare il numero di conto corrente “dedicato” su cui dovranno transitare tutti i movimenti finanziari, relativi alla gestione dei servizi espletati indicando altresì le generalità ed il codice fiscale delle persone delegate ad operare su tale conto. Il mancato rispetto di queste disposizioni comporta nullità assoluta del patto di accreditamento.
Trattamento dati personali
L'istante dovrà garantire il trattamento dei dati trattati,ai sensi dell'art. 13 del Regolamento europeo n. 679/2016.
Sicurezza sui luoghi di lavoro
L'istante è tenuto ad applicare il D.Lgs. 81/2008 sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.
Durata dell'iscrizione all'Albo
L’iscrizione al'albo prevista dal presente avviso riveste carattere di eccezionalità in relazione alla emergenza epidemiologica da COVID-19, pertanto la stessa si considererà conclusa al superamento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Decadenza dell’albo
Sarà disposta la decadenza all’albo (ovvero la cancellazione dall’albo) in caso di:
sopravvenienza di circostanze che comportino il venir meno dei requisiti di cui all’art.80 del D.Lgs. 50/2016.
Inadempimento grave degli obblighi del patto di accreditamento. Il Comune contesta l’inadempimento grave con nota scritta, da inoltrare a mezzo PEC, l'istante potrà produrre osservazioni entro dieci giorni. Rimane insindacabile il giudizio dell’Amministrazione ed è precluso alla ditta qualunque ulteriore ricorso.


IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
F.to Istruttore Amministrativo Margherita Clemente


IL RESPONSABILE DEL SETTORE I
F.to Dr. Gaspare Quartararo