Immagine articolo: Il Golfo di Menfi Tramonto a Porto Palo di Menfi Immagine articolo:
Avvisi

Avviso pubblico per l'individuazione dei destinatari dei tirocini formativi finalizzati all'inclusione sociale

Servizi

Immagine: Avviso pubblico per l'individuazione dei destinatari dei tirocini formativi finalizzati all'inclusione sociale

16 Gennaio, 2020

       DISTRETTO SOCIO-SANITARIO D 7

COMUNE CAPOFILA SCIACCA

PON Inclusione 2014 – 2020

                    AVVISO PUBBLICO PER L’INDIVIDUAZIONE DI DESTINATARI

                  DEI TIROCINI FORMATIVI FINALIZZATI ALL’INCLUSIONE SOCIALE

 

 

Premessa

Il Distretto Socio Sanitario n. 7, Comune Capofila Sciacca, è titolare e responsabile dell’attuazione del progetto ammesso a finanziamento a valere sul PON Inclusione con decreto della Direzione Generale per l’inclusione e le politiche sociali del MLPS. 41. REGISTRO UFFICIALE.U.0011622 DEL 19/11/2018, ai sensi dell’Avviso Pubblico n. 3/2016, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (Decr. 592/2017).

Il progetto è finalizzato a promuovere la sperimentazione delle nuove misure statali di contrasto alla povertà  mediante:

• azioni di rafforzamento dei servizi di assistenza sociale territoriale;

• tirocini di inclusione sociale per le persone titolari del  EX SIA, EX REI, REI, EX REI (transitati in RdC).

Art. 1 Oggetto dell’Avviso

Attraverso il presente Avviso si vuole procedere  all’attivazione di  n. 240 percorsi di tirocinio finalizzati a sostenere esperienze formative e professionali in grado di rafforzare i livelli di occupabilità dei partecipanti,   individuati tra i  beneficiari  delle misure di contrasto alla povertà (EX SIA, EX REI, REI, EX REI transitati in RdC).

L’intervento (Azione B - B.2.B) si inscrive nel novero delle alle azioni che l ‘ Ambito D7 deve attuare in esecuzione della Convenzione di sovvenzione  n° AV3-2016-SIC_8  sottoscritta con l’ Autorità di Gestione del Pon Inclusione - FSE 2014/2020.

 

Art. 2 Finalità dell’ intervento

La finalità dell’intervento è quella di favorire inclusione sociale delle persone in condizioni di vulnerabilità, favorendone la collocazione o ricollocazione nell’ambito lavorativo, attraverso l’attivazione di tirocini.

Il Tirocinio è uno strumento delle politiche attive del lavoro, riconosciuto quale intervento a contrasto della povertà dal D.Lgs.n.147/2017  recante “Disposizioni per l’introduzione di una misura nazionale di contrasto alla povertà”.

 

Art. 3 Destinatari dell’Avviso

Destinatari dell’avviso sono i soggetti percettori dell’ EX SIA, EX REI, REI, EX REI transitati in RdC, residenti nel Distretto Socio-Sanitario AG. 7 (Sciacca, Menfi, Sambuca, Santa Margherita di Belice, Montevago, Caltabellotta) e che risultino disoccupati o inoccupati, inseriti negli elenchi del Centro per l'Impiego.

 

Art. 4 Requisiti per l’accesso

Possono presentare domanda di ammissione i cittadini del DSS/7 che siano in possesso dei seguenti requisiti:

- siano beneficiari della misura EX SIA, EX REI, REI, EX REI (transitati in RdC Ex SIA ed ex REI passati al reddito di cittadinanza;

- abbiano sottoscritto apposito Patto di servizio con il Centro per l’impiego territorialmente competente (o siano in attesa di essere convocati dal CPI per la sottoscrizione del Patto) e/o abbiano sottoscritto il progetto personalizzato di presa in carico da parte del Servizio Sociale territorialmente competente;

- non siano inseriti in altri progetti lavorativi e/o formativi e/o borse lavoro;

- non beneficino di altre misure di sostegno al reddito oltre alla misura di contrasto alla povertà sopra indicate.

I requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e devono essere  mantenuti, pena esclusione, per  l ‘intera durata del tirocinio. L’accesso al tirocinio è consentito ad un solo componente del nucleo familiare. Nel caso di presentazione di più istanze da parte di componenti di uno stesso nucleo familare verrà selezionato il più giovane di età.

 

Art. 5 Modalità e termini di presentazione delle domande

 La domanda di adesione per la partecipazione ai Tirocini può essere inoltrata utilizzando esclusivamente il modello allegato al presente AVVISO, pubblicato on line sul sito dei Comuni del DSS/7.

Le istanze dovranno pervenire entro e non oltre  15 gg di calendario dalla pubblicazione.

L’inoltro della domanda può essere effettuata  secondo una delle seguenti modalità:

presentazione  a mano in busta chiusa riportando la dicitura : “Domanda di partecipazione  all’avviso pubblico per l’individuazione di utenti sui quali attivare tirocini di inclusione sociale “

presso l’ Ufficio protocollo del Comune di Sciacca sitoin via Roma 13 -CAP 92019 – Sciacca (AG) nelle ore d ‘ufficio.

 

a mezzo  raccomandata A/R riportando la dicitura: “Domanda di partecipazione  all’avviso pubblico per l’individuazione di utenti sui quali attivare tirocini di inclusione sociale” al seguente indirizzo:  Comune di Sciacca  via Roma 13 -  CAP 92019 – Sciacca (AG).
Tramite PEC (posta elettronica ) personale o con una delega al CAF di appartenenza all’indirizzo : protocollo@comunedisciacca.telecompost.it . specificando nell’ oggetto : “Domanda di partecipazione  all’avviso pubblico per l’individuazione di utenti sui quali attivare tirocini di inclusione sociale”.

 

All’istanza dovrà essere allegata la seguente documentazione :

 

fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente
fotocopia tessera sanitaria del rchiedente;
attestazione  ISEE in corso di validità;
certificazione di invalidità o di inabilità al lavoro, personale o di un familiare, se presente;
titolo di studio.

 

Saranno escluse dalla procedura tutte le domande pervenute o consegnate a mano oltre il termine di scadenza previsto dal presente Avviso.

Le dichiarazioni rese dagli interessati, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, utilmente collocati in graduatoria, saranno oggetto di verifiche e controlli diretti ad accertare la veridicità delle informazioni fornite. In caso di dichiarazioni mendaci i beneficiari, oltre ad incorrere nelle sanzioni penali previste dalle leggi vigenti, sono tenuti alla restituzione delle somme indebitamente percepite che il Comune riutilizza per gli stessi fini.

 

Art. 6  Graduatorie e punteggi

Il Distretto Socio-Sanitario D7  sarà tenuto alla verifica  , in capo a ciascun partecipante , del  possesso dei requisiti richiesti  per la partecipazione al presente Avviso.

Verrà predisposta una graduatoria degli aventi diritto sulla base dei seguenti criteri:

 Criterio Reddito I.S.E.E. 2019

reddito   di € 0 -->   7 punti
reddito  da  € 0.01 a € 1.000 -->  6 punti
reddito  da €  1.000,01 a  €  2.000 -->  5 punti
reddito  da €  2.000,01 a  €  3.000 -->  4 punti
reddito  da €  3.000,01 a  €  4.000 -->  3 punti
reddito  da €  4.000,01 a  €  5.000 -->  2 punti
reddito  da €  5.000,01 a  €  6.000 -->  1 punto

Criterio Nucleo familiare

- 1 figlio a carico =  1 punto

- 2 figli a carico =    2 punti

- 3 figli a carico =    3 punti

- 4 o più figli a carico =   4 punti

- Presenza in famiglia di almeno 1 o più soggetti con invalidità pari o superiore al 66% =  3 punti

 

  A parità di punteggio verrà data precedenza al richiedente di età inferiore.

 

Criterio disoccupazione/inoccupazione

- Da 6 mesi a 1 anno =  2 punti

- Da 1 anno a 2 anni =  3 punti

- Da 2 anni a 3 anni =  4 punti

- Da 3 anni in su =  5 punti

 

Criterio invalidità (richiedente)

Iscrizioni alle liste del collocamento mirato.(Legge 68/99)

 

Criterio condizione abitativa

- Nucleo familiare con casa di proprietà = 0 punti

- Nuclei familiari con casa in locazione =  1 punto

- Nuclei familiari soggetti a sfratto  esecutivo =  2 punti

  (morosità incolpevole/ azioni per risoluzione mutuo)

 

- Nuclei familiari con casa di edilizia pubblica/popolare = punti 3

Nel caso di parità di punteggio complessivo, verrà data precedenza al richiedente di età inferiore.

 

Art. 7  Durata e modalità attuativa di intervento

Il Tirocinio di Inclusione Sociale, in favore dei 240 Beneficiari dell’intervento, come sopra individuati, verrà attivato così come disciplinato dalle Linee Guida dei Tirocini di orientamento, Formazione e inserimento/reinserimento finalizzati all’inclusione sociale, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione, disciplinati con l’Accordo in Conferenza Stato-Regione del 25 maggio 2017 e con la Direttiva prot.n. 43633 del 30 novembre 2018 dell’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro della Regione Siciliana. Nel tirocinio verranno pianificate le attività rivolte a ciascun destinatario con specifiche linee programmatorie riferite al miglioramento della condizione sociale dello stesso.

Ciascun tirocinio avrà una durata di 6 mesi  e dovrà concludersi entro e non oltre il 31/12/2020. L’indennità erogata è rappresentata  da un voucher di importo massimo di € 600,00,  da corrispondere al soggetto beneficiario impiegato nell’Azienda/società/impresa.

Il reddito derivante dai tirocini di inclusione non va ad incidere sugli importi percepiti dai benefici in corso.

 

 Il tirocinio si considererà superato se verranno svolte almeno il 70% delle ore previste su base mensile. In caso di assenza non giustificata, l’importo sarà corrisposto per il numero di ore di attività prestata. L’indennità corrisposta al tirocinante è considerata, dal punto di vista fiscale, quale reddito assimilato a quello di lavoro dipendente.

Nello specifico, ciascun progetto personalizzato prevede anche le seguenti azioni:

- la garanzia dell’osservanza degli obblighi assicurativi per il tirocinante contro gli infortuni e le malattie professionali presso l’INAIL, oltre che per la responsabilità civile verso terzi con idonea compagnia assicuratrice a cura del soggetto promotore;

- attività di accompagnamento e supporto in azienda e nel contesto socio-familiare espletata da un Assistente Sociale del Comune del distretto con funzioni di Case Manager e Tutor del soggetto promotore;

- attività di tutoraggio in azienda per i destinatari attraverso la presenza di un tutor aziendale;

- attività di raccordo con le strutture istituzionali, relazione con le famiglie e il territorio;

- attività di gestione, monitoraggio, inclusa la verifica degli esiti occupazionali a tre mesi dalla conclusione del tirocinio, rendicontazione e diffusione dei risultati.

 

Art. 8  Obblighi dei Tirocinanti

Il soggetto beneficiario  è obbligato ad accettare l’ assegnazione della mansione, la distribuzione oraria e il luogo di esecuzione del tirocinio inclusivo.

In particolare deve:

- impegnarsi a rispettare l’orario di frequenza delle attività ed avvertire il Responsabile dell’Azienda;

- segnare su un foglio presenze l’orario di entrata e di uscita dall’ente/azienda ospitante, vistato dal tutor aziendale;

- consegnare il primo giorno del mese successivo all’attività prestata, presso l’Ufficio del Comune di appartenenza, il foglio delle presenze, affinché questo, verificato il rispetto di quanto indicato nel progetto, provveda ad erogare l’ammontare del Tirocinio in relazione alle ore di frequenza realmente effettuate;

- avvertire tempestivamente il Tutor delle eventuali assenze e, in caso di malattia, produrre entro 2 giorni i certificati medici o quant’altro gli venga richiesto per una verifica delle presenze (foglio firma); In caso di malattia superiore ai 45 gg. consecutivi o di assenze ingiustificate verrà sospeso il “Tirocinio”. Non sono previste ferie e/o giorni di riposo.

Il tirocinante potrà assentarsi dall’Ente/azienda previo accordo tra il Responsabile dell' Ufficio del Comune di Sciacca incaricato del caso, l’Ente/azienda e il Tirocinante medesimo. Durante il periodo di assenza il Tirocinante non percepirà il relativo ammontare orario.

L’ azienda ospitante sarà individuata tra quelle accreditate presso i comuni del distretto.

Tra l’ azienda ospitante e il tirocinante non devono sussistere rapporti di parentela entro il 2° grado e non devono essere intercorsi precedenti rapporti di lavoro subordinato o assimilati.

 

Art. 9  Tutela della privacy

 Ai sensi del D.lgs. 30 giugno 2003 n. 196, e successive modifiche ed integrazioni, si informa che:

1. Il trattamento dei dati personali dei soggetti richiedenti è finalizzato unicamente alla stesura di una graduatoria per l'eventuale successivo avvio delle borse lavoro;

2. il trattamento dei dati sarà effettuato dal Dipartimento Politiche Sociali del Comune di Sciacca con sede in Sciacca, Via Santa Caterina n. 16, nei limiti necessari a perseguire le sopra citate finalità con modalità e strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza dei richiedenti;

3. i dati potranno essere comunicati o portati a conoscenza dei responsabili o incaricati o di dipendenti coinvolti a vario titolo con la procedura in essere.

4. il trattamento dei dati è obbligatorio per la stesura della graduatoria; il diniego al trattamento comporterà il mancato inserimento nella graduatoria e la consequenziale esclusione dai benefici previsti dall' AVVISO PUBBLICO;

5. all' interessato sono riconosciuti i diritti di cui all' art.7 della legge 196/2003 "Codice in materia di dati personali".

Art. 10 Responsabile Unico del Procedimento

Il Responsabile Unico del Procedimento è il Dott. Carlino Filippo.

Art. 11 Informazione e publicità

Tutte le informazioni sul presente avviso possono essere richieste ai Comuni  del Distretto Socio-Sanitario D7, Servizi Sociali ai seguenti recapiti:

Sciacca tel: 0925/20708 - 0925/82197

Menfi, tel 0925/70200 -  0925 70224

Santa Margherita, tel. 0925/30227

Caltabellotta, tel. 0925/951104 (int. 62)

Montevago, tel. 0925/39644

Sambuca di Sicilia, tel. 0925/940228.

Mail: servizioassistenza@comunedisciacca.it

Il presente avviso sarà integralmente disponibile sul sito web del Comune di Sciacca Capofila all’indirizzo www.comune.sciacca.ag.it e sui siti web degli altri Comuni del Distretto.

 

Art. 12 Norme di rinvio

La presentazione della domanda comporta l’accettazione di tutte le disposizioni di cui al presente Avviso. Per quanto non espressamente previsto, trovano applicazione le disposizioni contenute nella normativa vigente.

                                                                                          IL PRESIDENTE DEL COMITATO DEI SINDACI

                                                                                                                DISTRETTO SOCIO SANITARIO D7

____________________________________

                                                                                                                Dott. Leonardo Ciaccio